da Verdi a Puccini, tra realismo e verismo

 

thumb afisa tournee2017

 

[click to open the gallery]

 

 

Ha avuto inizio con la prima tappa di Leros la tournée in Grecia del concerto di musica classica da Verdi a Puccini, un quartetto tra realismo e verismo, organizzato dall’associazione nell’ambito della Rete di Cooperazione Culturale Italo-ellenica e con il patrocinio dell’Istituto Italiano di Cultura di Atene.

Ognuno dei quattro artisti si erano già esibiti a Leros in differenti occasioni musicali con costante successo in ragione dell’elevato livello professionale, a partire dal concerto della cerimonia inaugurale della prima regata Italo-hellenic Friendship Race nel 2011.

Serena Marotti, è docente di pianoforte presso il conservatorio di Santa Cecilia a Roma, e Carlotta Malquori tocca vette di virtuosismo al violino che perfeziona in atto con un master in Germania.

Il soprano Margherita Pace ed il tenore Luigi Petroni si sono esibiti nei più grandi teatri italiani, all’estero ed in festival musicali come quello di Spoleto, e svolgono attività didattica di canto.

Il concerto di quest’anno, con la direzione artistica di Serena Marotti, presentava un programma dedicato ai due protagonisti delle correnti musicali del Realismo e del Verismo, con pezzi famosi tratti dal repertorio operistico di Verdi e di Puccini, La Bohème, Madama Butterfly, Rigoletto, La traviata.

Al termine dell’applauditissima esibizione, il folto pubblico che gremiva la sala ha richiesto numerosi bis.

Tra quelli concessi dagli artisti, hanno suscitato particolare entusiasmo tra gli ascoltatori l’esecuzione di O’ sole mio e di un medley di omaggio a Miki Theodorakis con un sincretismo musicale di Fiume amaro (vocale e strumentale) intercalato con il Sirtàki del film Zorba il greco (strumentale).

I due bis finali, con i simboli musicali di Italia e Grecia, rappresentavano una testimonianza dell’amore degli artisti per la nazione ospite, nella quale al contempo erano rappresentanti di italianità.

Un ideale ed idealistico interscambio culturale tra le due nazioni, sottolineato dal fatto che, nell’accettare di esibirsi nella tournée, gli artisti hanno rinunciato a qualsiasi cachet, benché professionisti affermati,.

L’inaugurale tappa di Leros si è svolta, con la collaborazione della Diocesi, il 12 settembre 2017 presso l’atrio colonnato dell’edificio razionalistico che ospita la scuola elementare di Lakki, decorato con le opere della mostra Comics, parole e immagini e con la scenografia di Rena Filippidis, adattata dalla precedente performance teatrale Giufà e il mare della locale filodrammatica.

Al termine del concerto, si è svolta la consueta cena in onore degli artisti presso la taverna Lichnari a Lakki.

Pari successo hanno riscosso le successive tappe di Atene (aula convegni dell’Istituto Italiano di Cultura), Salonicco (Museo Macedone d’Arte Contemporanea), Chanià (Centro di Architettura Mediterranea presso il Vecchio Arsenale) e Patrasso (atrio del Vecchio Ospedale Comunale).

ritratto margherita

ritratto luigi

ritratto serena 180

ritratto carlotta 180

     thumb programma tournee17

 

 

 

 

 

 

 

 

 [click to open the programme]

   Margherita Pace, soprano       Luigi Petroni, tenore            Serena Marotti, piano           Carlotta Malquori, violino

 

 

  

 

 

 

 

 

   Leros, 12.09.2017_Da Verdi a Puccini, tra realismo e verismo          

 

G.Capurro, E.DiCapua, 1898: O’ sole mio         

L.Salerno, medley Miki Theodorakis:        

Fiume amaro (Ο καημός), vocal & instrumental        

Συρτάκι (Zorba’s dance), instrumental        

M.Pace, soprano - L.Petroni, tenore - S.Marotti, piano -.C.Malquori, violino        

 

 

 

thumb logo crystaltaf

 

 special thanks to  

 

logo_radioatene

supporto informativo    

 

 

LAST NEWS

member login